Networking tra progetti LIFE a Vinitaly 2019

Al Salone internazionale dei vini e dei distillati

Verona, 9 aprile 2019

La 53ma edizione di Vinitaly è forse il più grande di sempre, registrando 125mila presenze da 145 nazioni,  4.600 aziende, 130 in più dell’anno scorso, e 100mila metri quadrati espositivi.

In questo contesto internazionale VITISOM è stato protagonista in sinergia ad altri tre progetti di “Sorsi di ricerca: La sfida della viticoltura sostenibile”, workshop organizzato dal CREA dedicato alle innovazioni in viticoltura. Ottimo esempio di networking, l’evento ha ospitato, oltre a VITISOM, anche i rappresentanti di altre tre progetti europei finanziati dal Programma LIFE.

SOil4WINE che ha l’obiettivo di sviluppare un approccio innovativo per supportare i viticoltori nella scelta di strumenti e metodologie per preservare e rispettare le funzioni del suolo e dei servizi ecosistemici; GREEN GRAPES che ha sviluppato un nuovo approccio per la difesa sostenibile contro malattie e parassiti in viticoltura grazie all’impiego di biostimolanti, di induttori di resistenza o agenti di biocontrollo, in grado di mantenere o incrementare la biodiversità nel vigneto; e ZEOWINE che propone un innovativo prodotto per la concimazione dei vigneti derivante dall’unione degli scarti compostati della filiera vitivinicola con la zeolite, un minerale composto da silicio e ossigeno, che aumenta la fertilità organica del suolo vitato, trattenendo alcuni minerali (azoto e microelementi) e l’acqua.

In quest’occasione ha presenziato anche il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo, Gianmarco Centinaio.

 

 

programma life logo
eng